Cardano SPO: Responsible Staking [VITAL]

6 days ago    112 views
Telegram LinkedIn
AFRIXX - An African generative NFT project

L’ospite di questa settimana nella rubrica Cardano SPO è uno stake pool che sostiene progetti che aiutano a migliorare la stabilità sociale, con server che operano a zero emissioni di CO2: Responsible Staking [VITAL].

L’ospite della scorsa settimana era uno stake pool dedicato ad aiutare a proteggere la privacy e i diritti online.

Questa iniziativa è un punto di riferimento per tutto ciò che riguarda Cardano e ogni settimana o due inviteremo uno Stake Pool Operator (SPO) a rispondere ad alcune domande e a darci un aggiornamento direttamente dall’interno della Cardano community.

Considerando che molti dei nostri lettori sono nuovi nello spazio crypto, avremo un mix di domande semplici e tecniche.

Cardano SPO, intervista a Responsible Staking [VITAL]

Cardano SPO VitalCardano SPO VITAL promuove lo staking responsabile

Ciao, grazie per averci dedicato del tempo. Per favore, presentati, dove risiedi e qual è il tuo background?

Grazie anche a voi! Sono Markus, vivo in Austria e gestisco lo stake pool VITAL.

Ho iniziato la mia carriera professionale 20 anni fa nello sviluppo web e sono passato attraverso diversi livelli a un ruolo di architetto. Questo mi ha aiutato a raccogliere le conoscenze tecniche necessarie. 

Gestire progetti su larga scala richiede la costruzione di relazioni di fiducia con i clienti. Questo è molto importante per me nella mia carriera professionale e ho voluto applicarlo anche alla filosofia del nostro stake pool.

Qual è il percorso che ti ha portato a Cardano e a diventare uno Stake Pool Operator (SPO)? 

Sono entrato nelle criptovalute abbastanza tardi nel 2017, prima della grande correzione. Ero curioso di imparare come funziona la blockchain e quanto fosse già utilizzabile dal punto di vista dell’utente finale. In quel momento nulla era pronto per l’uso quotidiano. Le transazioni verso i wallet personalizzati richiedevano ore. I wallet erano molto basilari. Pertanto il mio sentimento era che Bitcoin non riuscirà mai a trovare una grande adozione retail in questo modo.

La mia prospettiva è cambiata quando sono venuto a conoscenza del Proof-of-Stake, poiché questo nuovo approccio prometteva di essere molto più efficiente in termini di tempo di esecuzione delle transazioni e anche in termini di efficienza energetica. Così ho scavato in diversi progetti e alla fine ho deciso nel febbraio 2021 di creare uno stake pool su Cardano.

Sono convinto che Cardano abbia un futuro brillante davanti a sé in quanto la Cardano Foundation non si sta concentrando solo sulla tecnologia. Stanno anche creando una community e relazioni. 

Visto che abbiamo lettori che hanno poca dimestichezza con Cardano, potresti dare una semplice spiegazione delle commissioni e delle ricompense coinvolte nel delegare e nella gestione di uno stake pool?

Certo, diamo un’occhiata dal punto di vista dei deleganti:

Delegare ADA a uno stake pool richiede un’operazione che richiede commissioni di transazione di ~0,18 ADA. Inoltre c’è un deposito di 2 ADA che viene rimborsato quando si smette di delegare in futuro.

In termini di remunerazione, c’è una ricompensa di blocco per ogni blocco che un pool produce. Attualmente si tratta di ~680 ADA per blocco. Da questa ricompensa viene tolto il costo fisso del pool (tipicamente 340 ADA) per l’operatore. Il rimanente è ridotto dalla tassa di margine. La parte restante viene pagata dal protocollo ai deleganti. 

Come si può vedere dai numeri sopra, il costo fisso può facilmente assorbire una grande porzione delle ricompense se c’è un basso numero di blocchi generati in una singola epoca. Per 1M di stake attivo, c’è ~1 blocco/epoca assegnato. Ecco perché i pool più grandi spesso forniscono un ROA maggiore.

Per attirare deleganti a VITAL Pool, ripaghiamo 240 dei 340 ADA che si traduce in un costo fisso effettivo di 100 ADA. Alcuni SPO vedono questo in modo critico e lo chiamano una gara a zero. Per me 100 ADA è un importo ragionevole per essere in grado di pagare l’infrastruttura. Il nostro reddito deriva dal 2% di margine se siamo in grado di convincere i deleganti con la nostra offerta.

Guardando al futuro, cosa ti entusiasma di più di Cardano? Inoltre, siete preoccupati per qualcosa? C’è qualcosa che potrebbe andare storto?

La parte più eccitante per me è l’ecosistema in enorme crescita. Cardano è uno dei progetti più decentralizzati e ci sono un sacco di contenuti educativi e anche finanziamenti disponibili per garantire l’implementazione di successo dei casi d’uso nel mondo reale.

A mio parere i più importanti fattori abilitanti per l’uso nel mondo reale sono stablecoin stablecoin e soluzioni di identità.

Le stablecoin perché nessuna società può fare uso di un asset volatile per le loro transazioni. Per questo motivo, abbiamo chiesto di essere un partner ASPA (Ardana Stake Pool Alliance) e siamo stati accettati. Ardana fornirà una soluzione di swapping con stablecoin a basso costo per sbloccare i casi d’uso aziendali.

Una soluzione ID è importante perché aiuta a trovare l’accettazione con i governi. Nessuno sa cosa può accadere in termini di requisiti KYC. La Cardano Foundation sta facendo un grande lavoro insieme ai governi in Africa, che è davvero punto di svolta secondo me.

Ritengo che Cardano abbia un grande potenziale per essere la migliore piattaforma per molti casi d’uso. E tutto questo è accompagnato da un’eccellente impronta economica che è importante per assicurare la propria accettazione. 

La più grande sfida in questo momento è quella di trovare soluzioni adeguate alle crescenti richieste di scalabilità. Le soluzioni Layer 2 e Side-Chain sono in arrivo, ma ci vorrà ancora del tempo per finalizzarle. Un altro rischio che vedo è che il gran numero di strumenti finanziari attualmente costruiti su Cardano comporta una grande porzione di nuovo sviluppo personalizzato. Qualsiasi vulnerabilità e il lancio precoce di progetti causerebbe una perdita di fiducia. Quindi speriamo che tutti quei progetti stiano dando la priorità alla qualità piuttosto che alla tempestività. Per quanto questo sia difficile, dato che la maggior parte degli investitori ha aspettative irrealistiche sui tempi.

Ottimo contributo. Qualche pensiero finale? Dove possono rimanere in contatto le persone?

Siamo disponibili su Discord per qualsiasi domanda. I nostri valori offerti sono indicati su AdaPools e sul nostro sito web

Il nostro obiettivo principale è quello di servire l’ecosistema Cardano in modo responsabile. Verso i nostri deleganti attraverso la trasparenza, ricompense eque e la nostra assicurazione dei blocchi. Verso la rete Cardano fornendo una soluzione ad alta disponibilità. Verso la natura, operando in modo neutrale dal punto di vista delle emissioni di CO2, e verso il mondo, donando a progetti di stabilità sociale.

Grazie mille per l’intervista Patryk!

Disclaimer: Le opinioni e i punti di vista degli SPO sono propri e non riflettono necessariamente quelli della Cardano Foundation o IOHK.

Verlux is Building The Biggest Cross-Chain NFT Marketplace On The Cardano Blockchain - Join Seed Sale



BUY AFRIXX NFT - An African generative NFT project
The first NFT project to combine art and history, aiming to expand the knowledge of Africans and their history. BUY NFT NOW - https://afrixx.io/buy
Read the article in Cryptonomist
ADACASH - Earn passive income.