Cardano SPO: CloudStruct Staking [CSCS]

2 weeks ago    119 views
Telegram LinkedIn
AFRIXX - An African generative NFT project

L’ospite di questa settimana nella rubrica Cardano SPO è uno stake pool dedicato ad aiutare a proteggere la privacy e i diritti online sostenendo con donazioni la Electronic Frontier Foundation (EFF): CloudStruct Cardano Staking [CSCS].

L’ospite della scorsa settimana era uno stake pool dedito a fornire alla comunità Cardano la possibilità di raggiungere la “LIBERTÀ” finanziaria.

Questa iniziativa è un punto di riferimento per tutto ciò che riguarda Cardano e ogni settimana o due inviteremo uno Stake Pool Operator (SPO) a rispondere ad alcune domande e a darci un aggiornamento direttamente dall’interno della Cardano community.

Considerando che molti dei nostri lettori sono nuovi nello spazio crypto, avremo un mix di domande semplici e tecniche.

Cardano SPO, intervista a CloudStruct Staking [CSCS]

Cardano Spo CloudStructCardano SPO CloudStruct [CSCS] aiuta la decentralizzazione della rete

Ciao, siamo lieti di averti qui. Dicci qualcosa sul vostro team, dove siete basati e quali sono i vostri background?

Patryk, grazie per averci invitato.

CloudStruct è una piccola azienda DevOps as a Service. Siamo basati negli Stati Uniti, ma, nel vero stile cloud, tutti noi lavoriamo da remoto. Io sono a Rhode Island, Jason nel New Jersey e Andrew nel Missouri. Andrew e io ci conosciamo da oltre 15 anni per via del nostro precedente lavoro open source insieme. Jason ha trovato Andrew attraverso un altro progetto open source e lo ha reclutato in CloudStruct, e Andrew ha reclutato me. 

Da allora abbiamo iniziato a fornire infrastrutture cloud gestite. Il mio background è in big data e sistemi distribuiti, mentre Andrew e Jason sono specializzati in operazioni su scala globale e automazione dell’infrastruttura. Insieme, abbiamo costruito Cardano CloudStruct Staking come un progetto di passione, unendo la nostra esperienza e le migliori pratiche.

Come avete scoperto Cardano e cosa vi ha affascinato di questa blockchain?

Nel nostro nucleo, il nostro team è composto da persone che si occupano di infrastrutture. Ci piace l’infrastruttura e ci piacciono le criptovalute. Ognuno di noi ha vari investimenti, ma stavamo cercando una catena Proof of Stake (o simile) dove potevamo usare la nostra esperienza per fornire infrastrutture per una blockchain e sfruttare le nostre capacità per impegnarci con la community. Abbiamo fatto le nostre ricerche e abbiamo scoperto non solo tutti i documenti e i lavori di IOHK, ma anche la crescente Cardano community

Siamo sviluppatori open source. Crediamo nei sistemi aperti ed equi. Cardano si adatta perfettamente a questo concetto. L’approccio guidato dalla ricerca è l’opposto della mentalità “move fast and break things” (“muoviti velocemente e rompi le cose”) della Silicon Valley, e noi crediamo in questo approccio per costruire un sistema finanziario globale per la prossima generazione che avrà la capacità di adattarsi alle esigenze finanziarie di un mondo in continua evoluzione. 

Basse commissioni di transazione, una grande ma limitata quantità di moneta totale, e lo staking non-custodial furono la serie di caratteristiche attuali che ci attirarono nell’ecosistema. Ma è il futuro che ci entusiasma, con gli imminenti DEX e il protocollo Hydra che ci darà maggiori requisiti di scalabilità e gli strumenti per soddisfarli. Sono elettrizzato. Wen Hydra? 🙂

Sostenete la Electronic Frontier Foundation (EFF) con il vostro compenso di operatori. Raccontaci di più su questo.

La Electronic Frontier Foundation, o EFF, è una no-profit che si concentra sulla protezione delle libertà civili nel nostro crescente mondo digitale. Molte delle stesse lotte contro la sorveglianza, l’eccesso di potere del governo e l’invasione della privacy individuale vengono combattute anche nel mondo digitale. L’EFF sta dalla parte dell’individuo e lavora per proteggere i nostri diritti.

Tuttie e tre siamo individualmente membri della EFF, e volevamo fare qualcosa per aiutare a proteggere le libertà che ci hanno permesso di avere successo. La EFF ha combattuto cause legali contro le grandi corporazioni e i governi nell’atto di proteggerci da coloro che userebbero il loro potere per abusare dell’individuo. Un esempio che mi viene in mente è il caso Medinex contro awe2bad4mdnx et al, dove la EFF ha difeso i diritti dei critici anonimi di esprimere le loro opinioni senza paura che il sistema legale venga usato per rivelare forzatamente le loro identità.

Siamo ancora un pool in crescita, per cui non abbiamo mintato alcun blocco, ma doneremo il 10% dei compensi del nostro pool all’EFF, e riporteremo le ricevute. Attualmente, il nostro pool è gestito interamente di tasca propria.

Ci sono persone che criticano Cardano perché non si concentra molto sulla privacy. Quali sono i vostri pensieri? Qualcosa come un’identità digitale non è un pericolo per la privacy?

Concordo sul fatto che Cardano non ha come obiettivo principale la privacy. Le transazioni sono facili da tracciare tra mittente e destinatario, e l’uso del modello Unspent Transaction Output (UTxO) può far sì che un individuo che non è attento alla privacy esponga il contenuto del proprio wallet, o almeno le UTxO contenenti utilizzate nella transazione, al destinatario. Ciò ha sorpreso alcuni, ma è una parte naturale del modello UTxO ed esiste in altre blockchain UTxO, come Bitcoin. Il che lascia un sacco di spazio per gli strumenti relativi alla privacy che possono emergere nell’ecosistema.

L’identità digitale è una di queste aree in cui possiamo usare la potenza delle radici crittografiche della blockchain per aiutare a rendere una società più sicura riducendo l’attrito. L’identificazione governativa può essere emessa o rinnovata in modo crittograficamente sicuro. Rinnovare la propria carta d’identità con un clic. Avete bisogno di una nuova foto? Nessun problema, basta scattare un selfie con l’app DID, che firma la transazione e aggiorna la vostra foto. Questo processo richiede una terza parte per agire come validatore, potenzialmente centralizzando le informazioni, il che è suscettibile ad abusi.

A differenza di un sistema DID centralizzato, Atala PRISM è la risposta decentralizzata di Cardano, che rimuove la necessità di validatori di fiducia ancorando l’identità sulla blockchain, essenzialmente trasformando la blockchain stessa nella parte di validazione. Lo scambio di informazioni è transazionale e validato, e solo le informazioni pertinenti sono condivise tra le parti.

Grazie per il vostro tempo. Qualche osservazione finale? Dove possono contattarvi le persone?

Un’ultima cosa che volevo menzionare qui è la nostra promessa di rimanere sempre un singolo operatore di stake pool. Come parte di questa promessa, abbiamo aderito alla Cardano Single Pool Alliance così come alla xSPO Alliance (eXtra Small Pool Operators), dove lavoriamo con altri piccoli stake pool per promozioni reciproche, supporto tecnico, e altri tipi di cooperazione per creare un ecosistema sano e decentralizzato di operatori di stake pool indipendenti.

È possibile contattare CSCS attraverso uno dei vari canali. Siamo disponibili su Twitter e Telegram con il nome @CSCS_pool e abbiamo un server Discord dove potete trovarmi come Chris [CSCS]. Se preferite una comunicazione più vecchia e asincrona, potete sempre mandarci un’email, che arriva a tutto il team.

Grazie per averci ospitato. Vorrei estendere un ringraziamento da tutti noi di CloudStruct Cardano Staking. È stato un piacere.

Disclaimer: Le opinioni e i punti di vista degli SPO sono propri e non riflettono necessariamente quelli della Cardano Foundation o IOHK.

Verlux is Building The Biggest Cross-Chain NFT Marketplace On The Cardano Blockchain - Join Seed Sale



BUY AFRIXX NFT - An African generative NFT project
The first NFT project to combine art and history, aiming to expand the knowledge of Africans and their history. BUY NFT NOW - https://afrixx.io/buy
Read the article in Cryptonomist
ADACASH - Earn passive income.